Comprendere la Perlis di idrossido di sodio

0
62

L’idrossido di sodio è una delle sostanze chimiche più pericolose. È uno dei più forti alcalini, noto come soda caustica o liscivia. È bianco, inodore e non volatile in soluzioni acquose. Non è facilmente infiammabile. Tuttavia, è una sostanza altamente reattiva. Forma una soluzione esotermica con acqua, calore in evoluzione che può accendere materiali combustibili nelle vicinanze. La sua reazione con altri metalli produce gas idrogeno che si accende in presenza di ossigeno. Inoltre, questa sostanza è estremamente corrosiva.

Questo composto si trova in molti impianti di produzione. È utilizzato nei seguenti scopi industriali: produzione di saponi, detergenti, gohsenol e detergenti; lavorazione del cotone e produzione di rayon e cellophane; trasformazione di petrolio e gas naturale; produzione di pasta e carta; e vari altri processi chimici come il controllo del pH e la neutralizzazione dell’acido. Questa sostanza chimica si trova anche nella lavorazione tessile, nella raffinazione di olio vegetale, nel trattamento delle acque, nella fabbricazione di vetro, nella preparazione di adesivi e nella stabilizzazione dell’ipoclorito di sodio. Viene utilizzato nella lavorazione dell’alluminio e dello sgrassaggio dei metalli.

Questo composto è utilizzato nelle industrie come sostanza solida pura o in soluzioni con acqua a varie concentrazioni. Può essere trovato con impurità come cloruro di sodio, carbonato di sodio e metalli come ferro e nichel.

Questa sostanza chimica è nota in chimica per essere una delle sostanze più pericolose che devono essere maneggiate con estrema cautela.

Questa sostanza alcalina non forma vapori ma può formare polvere di aerosol che può essere inalata. Rapporti da casi di inalazione di soda caustica suggeriscono che questo composto ha la capacità di irritare il rivestimento del tratto respiratorio. Può verificarsi una lesione polmonare nota come edema polmonare o accumulo di liquido nei polmoni. I lavoratori esposti a una nebbia calda di questo composto in un’area non ventilata sperimenteranno oppressione al torace, difficoltà di respirazione e tosse. Ciò è dovuto al meccanismo di difesa del corpo contro l’irritante. È stato segnalato un caso di un uomo che ha riportato gravi lesioni polmonari a causa di inalazione di aerosol contenente la sostanza. Ciò è accaduto quando l’acqua è stata versata su pellet di idrossido di sodio.

Per qualsiasi dettaglio su alcol polivinilico visita il sito kuraray-poval.com/it